3Generazioni, la via dell’umanesimo per una comunità forte, libera e solidale

GRANDE PARTECIPAZIONE ALL’ INCONTRO PUBBLICO 3GENERAZIONI 

DI SABATO 30 APRILE 2016 .

Si è parlato della necessità di un patto generazionale e di un nuovo welfare sostenibile. 3Generazioni propone una nuova via riguardo il sistema previdenziale italiano in forte crisi . Il modello 3G è promuovere la società delle persone dove tutti sono utili e funzionali in base ad una intelligenza che non finisce mai.

 

Chiediamo il tuo sostegno per sviluppare il nuovo Umanesimo e cambiare davvero l’Italia.

Sostieni e promuovi 3Generazioni per fondare una nuova Comunità basata sulla forza collettiva delle persone e sulla dignità della vita.

Siamo già in tanti. Se sei interessato a costituire anche tu una comunità 3G nella tua città, scrivii a: 3generazioni@gmail.com

CAMPAGNA ADESIONE SOCI 3GENERAZIONI 2016

3Generazioni avvia la campagna adesione soci 2016. Vai alla sezione aderisci e sostieni 3G compila il modulo on line e iscriviti a 3Generazioni. Sarai contattato dal nostro staff.

News:

Roma 14 Marzo 2016

Rossella De Marco è la nuova coordinatrice di 3Generazioni Calabria

Roma 27 Febbraio 2015.

News:

ROSSELLA DE MARCO è la nuova responsabile dell’area tematica nazionale Scuola e Giovani di 3Generazioni.

Docente in discipline giuridiche ed economiche,  Rossella De Marco è autrice del libro ” Registro del Vento” ed è impegnata sulle tematiche del disagio giovanile.

“Sono molto contenta di assumere questo importante ruolo con 3Generazioni. Imparare ad amare è il mio metodo di insegnamento per leggere oltre il visibile e motivare le aspettative dei discenti al fine di cogliere le reali capacità di ognuno” Queste le prime dichiarazioni di Rosella De Marco.

INTERVENTO DI MARIO PIERUCCI AL CONVEGNO DI FABRIANO.

Cari amici, 3Generazioni è una associazione di cultura politica che è nata per creare un nuovo modello di società fondata sull’unione delle generazioni. Questa drammatica crisi economica e sociale che sta mettendo a dura prova milioni di persone, non è una crisi passeggera, è invece la fine di un sistema che non è più in grado di garantire il progresso e produce nuove tasse, debito pubblico, disoccupazione e povertà. Si sente la necessità di pensare a nuovi modelli, nuovi modelli partecipativi fondati sul valore e capacità delle persone. Perché dunque 3Generazioni? Perché vogliamo riportare al centro il valore delle persone oltre ogni età anagrafica. Perché dobbiamo superare la parola vecchio è anziano e considerare le intelligenze dei saggi di terza generazione come preziose risorse per la nostra comunità. Perché dobbiamo fare dei nostri giovani la forza e il motore per il progresso e non meri soggetti passivi che devono essere assistiti e aiutati. I giovani non devono essere aiutati, ai giovani occorre dare le opportunità per potersi misurare, per riprendersi il loro futuro ed essere protagonisti. Oggi invece abbiamo uno Stato che mette in difficoltà i giovani,  che li schiaccia, e poi questo stesso Stato dovrebbe aiutarli con ammortizzatori? Ma quali ammortizzatori! Noi vogliamo dei giovani protagonisti, non ammortizzatori. Ecco perché le tre generazioni unite, giovani, adulti e saggi di terza generazione possono porre le nuova fondamenta per costruire una comunità forte, libera e solidale. Una comunità che servirebbe all’Italia per riprendere la via del progresso. Uno dei principi fondamentali di 3Generazioni è l’ul’Umanesimo. Noi puntiamo sul valore della vita a tutti i livelli. Noi pensiamo che solo attraverso l’energia delle persone possiamo sconfiggere la crisi. Su questo aspetto occorre superare il materialismo che ha portato a considerare il benessere fondato solo sul possesso delle cose, puntando anche al benessere della mente, al valore di creare e di progredire.

Umanesimo perché la finanza e i mercati tornino ad essere al servizio di uomini e donne di buona volontà e non viceversa essere schiavi della finanza speculativa.  Umanesimo perché ogni persona ha un valore nella comunità. Umanesimo per riprenderci la dignità della vita e far finire la vergogna di far sopravvivere milioni di pensionati con 490 euro al mese dopo una vita di lavoro e di sacrifici resa con onestà e dedizione. Umanesimo perché vogliamo meno apparati, meno tasse e più vita.

Dobbiamo continuare a mettere da parte gli anziani, considerandoli vecchi? Che brutta parola….

Dobbiamo continuare a non dare prospettive ai nostri giovani considerandoli incapaci, come qualcuno sostiene. No è stata la classe politica incapace di creare le prospettive per il  futuro dei   giovani pensando ai loro interessi a scapito degli interessi collettivi..

Viva le generazioni unite, viva l”Italia.

Mario Pierucci ( Consigliere Nazionale 3Generazioni)

3Generazioni è un’associazione di cultura politica per lo sviluppo di un nuovo modello di società fondato sull’unione di giovani, adulti e anziani.

Il nostro modello è la società della partecipazione dove ciascuna persona è utile, oltre ogni età anagrafica,ha un valore ed è funzionale alla Comunità.

Il nostro principio di riferimento è l’Umanesimo.

Puntiamo ad una società più giusta, con meno apparati e strutture rigide, e più valore e dignità alle persone.

Ci interessa superare l’individualismo materiale per promuovere una nuova Comunità forte, libera e solidale.